Consulenza Legale vittime di incidenti stradali

Incidenti stradali

Salient

Consulenza Legale vittime di incidenti stradali

Salient

Medici Legali

Siamo un gruppo di professionisti che si occupano di incdentistica stradale

Costi

I nostri servizi legali e medici vengono pagati in base ai risultati conseguiti e solo dopo aver ottenuto il risarcimento. Per questo, prestiamo particolare attenzione ai casi che ci vengono proposti.

Risultati

Considerando che il nostro lavoro viene pagato a raggiungimento del rimborso siamo molto attenti al caso e accettiamo solo casi gravi

Consulenza sinistri stradali

In Italia ogni anno si verifica un elevato numero di incidenti stradali: oltre 200 mila. Nella maggior parte dei casi tali incidenti portano a infortuni, più o meno gravi o alla morte di quanti coinvolti nel sinistro stradale. Quando si verifica un incidente, la prima cosa che si deve fare è rivolgersi alla propria assicurazione, per conoscere quali possano essere gli indennizzi, ossia i risarcimenti cui si ha diritto. Tuttavia, non sempre le assicurazioni sono trasparenti e spesso approfittano della poca conoscenza in materia di incidentistica stradale da parte del cliente. Per avere la certezza di una consulenza sui sinistri stradali professionale, trasparente e sicura, è possibile affidarsi a professionisti del settore, in grado da fare da tramite con l’assicurazione.

Rivolgendovi ai nostri esperti, potrete avere la certezza di essere seguiti in ogni aspetto legato alla gestione del sinistro. L’analisi dell’incidente, gli aspetti legali e medici, le tempistiche e tutti i diversi parametri da prendere in considerazione per una corretta valutazione del sinistro saranno infatti attentamente indagati dallo staff del nostro studio che potrà garantire la propria competenza nel settore. Rivolgersi ai nostri esperti significa conoscere ogni step e ogni azione da compiere in seguito a un incidente e, soprattutto, significa non dover affrontare spese. Chi si affida alla nostra competenza, infatti, dovrà solo aspettare che i nostri avvocati, i periti e i medici legali svolgano le proprie attività per una corretta comprensione e valutazione del sinistro e riconoscerci una percentuale sul risarcimento solo dopo che esso sarà versato. Per le modalità con le quali opera il nostro studio di consulenza sui sinistri stradali, va tuttavia sottolineato che si accettano solo casi particolari e, soprattutto, fondati.

Come primo passo da effettuare in seguito a un sinistro, i nostri esperti aiuteranno il cliente nella stesura della denuncia. Questa, infatti, va effettuata sempre, sia quando si è il responsabile dell’incidente sia quando si sia stati coinvolti e indipendentemente dai danni subiti. La denuncia va presentata alla propria agenzia assicurativa tramite compilazione del modulo CAI, ossia il modulo per la Contestazione Amichevole di Incidente. Non tutti sanno che la denuncia deve essere effettuata entro tre giorni dal giorno in cui si è verificato l’incidente e che essa va sottoscritta dal conducente dell’auto, ossia di tutti i veicoli coinvolti nell’incidente. Contemporaneamente o successivamente alla presentazione della denuncia va effettuata la richiesta all’assicurazione di risarcimento danni. Questa può essere presentata se l’assicurato può dimostrare di non essere stato il responsabile dell’incidente. A differenza dei termini stretti della denuncia, la richiesta di risarcimento danni può essere inoltrata entro due anni dalla data dell’incidente. Anche in questo caso, i nostri esperti potranno assistere il cliente nella redazione della richiesta di risarcimento, che dovrà prendere in considerazione e riportare tutti gli aspetti e le dinamiche dell’incidente per una descrizione accurata e dettagliata di quanto successo. Come si può immaginare, poter apportare a tale richiesta una documentazione ufficiale, ossia relativa a indagini e valutazioni effettuate da periti esperti, permetterà di garantire una maggiore valenza alla richiesta stessa.

La corretta compilazione della richiesta di risarcimento danni non è sempre immediata. Per questo motivo la presenza di un consulente sui sinistri stradali spesso si rende necessaria per avere una maggiore garanzia sul successo della richiesta stessa. Infatti, per avviare la pratica di risarcimento è necessario inviare alla propria assicurazione una raccomandata con all’interno la richiesta stessa che, a sua volta, dovrà contenere tutti i dettagli relativi all’incidente. Si dovrà quindi indicare quali siano stati i danni al veicolo e/o alle persone e cose all’interno dell’auto e, inoltre, si dovranno indicare tutti gli elementi relativi ai veicoli e le persone coinvolti nel sinistro. Si dovranno pertanto riportare i nomi delle persone assicurate, auto e targhe, nomi delle società di assicurazione, eventuali testimonianze e generalità dei testimoni, descrizione dettagliata dell’incidente, intervento o meno di eventuali organi di polizia, valutazione di danni a cose, dati personali di eventuali persone ferite nell’incidente, informazioni dettagliate e legali sul tipo di infortunio subito e sulle cure mediche necessarie, sull’eventuale guarigione e su eventuali problematiche fisiche insorte in seguito all’incidente.
Come si può comprendere, si tratta di una documentazione complessa che va presentata in maniera corretta per poter sperare di ottenere il giusto risarcimento. Ecco perché spesso diventa fondamentale avere un punto di riferimento, ossia uno studio di consulenza in sinistri stradali che permetta di semplificare tutti gli aspetti relativi alla gestione del sinistro. I nostri esperti, infatti, si faranno carico di tutti gli aspetti legali e medici delle pratiche, facendo da tramite con l’agenzia di assicurazione per meglio garantire al cliente un trattamento a norma di legge. Solo in questo modo, infatti, gli assicurati coinvolti in sinistri potranno avere la certezza di un giusto riconoscimento per i danni subiti.

Rivolgersi al nostro studio di consulenza per sinistri stradali significa avere la certezza di pratiche sempre complete e termini rispettati, elementi che garantiscono una velocizzazione dei tempi. Ma soprattutto significa avere uno staff di professionisti in grado di seguire tutta la gestione del sinistro, assistendo il proprio cliente in caso di mancata formulazione di una soddisfacente offerta da parte dell’assicurazione. Il tutto, sempre senza dover anticipare alcuna somma di denaro, ma solo riconoscendo una percentuale sul risarcimento una volta concluso il rapporto.

Incidenti stradali con decesso

La normativa sull’incidente stradale con decesso La normativa che riguarda gli incidenti stradali con decesso è entrata in vigore il 25 marzo 2016, dopo essere stata pubblicata due giorni prima, il 23 marzo, sulla Gazzetta Ufficiale. Stiamo parlando della legge n. 41 intitolata “Introduzione del reato di omicidio stradale e del reato di lesioni personali stradali, nonché disposizioni di coordinamento al decreto legislativo 30 aprile 1992, n. 285, e al decreto legislativo 28 agosto 2000, n. 274”.

Incidenti stradali con decesso

Incidenti stradali causati da animali

Non è raro il caso in cui si resti vittima di incidenti stradali causati da animali. L’argomento è spesso balzato agli onori della cronaca, parlando di ripopolamento faunistico di alcune zone d’Italia e in ambito di discussioni riguardanti l’eticità o meno della caccia. Alcuni animali selvatici, colonizzati in zone rurali adiacenti a strade a scorrimento veloce, possono, soprattutto di notte, invadere la carreggiata e provocare incidenti.

Incidenti stradali causati da animali

Incidenti stradali con danni gravi

Chi è stato vittima di un incidente stradale conosce bene le difficoltà che si possono incontrare quando si è vittima di danni. La burocrazia italiana è molto intricata in tal senso e ha tempi piuttosto lunghi e, inoltre, richiede il pagamento di alcune spese per avviare le pratiche istruttorie relative all’accertamento del danno. Qualcuno potrebbe dire, quindi, che oltre al danno (spesso grave) chi è vittima di un incidente stradale venga anche beffato dall’ordinamento ma non è così o, per lo meno, non del tutto.

Incidenti stradali con danni gravi

Sinistri causati dalla cattiva manutenzione

Il discorso dei sinistri causati dalla cattiva manutenzione delle strade è ampio e impervio. Esiste una specifica legge, nella fattispecie l’articolo 2043 del Codice Civile, che imputa all’Ente Gestore delle strade la colpa di tutti i sinistri avvenuti a causa di negligenze su manutenzione e sicurezza. Tuttavia, la maggior parte delle dinamiche dei sinistri offre scenari interpretativi, che portano gli Enti Gestori a scagionarsi, trovando cause o concause dell’incidente fuori dalla loro responsabilità.

Sinistri causati dalla cattiva manutenzione delle strade

Rogan

Rogan Srls - P.Iva 02949240549

Indirizzo

PO-LDN 123
Via Settevalli 131/C Perugia 06132

Orari

Monday - Friday
Lunedi - Venerdi
09:00 - 17:00
09:00 - 19:00